Informazione

L'importanza dell'acqua nell'infanzia e l'errore di sostituirla con altre bevande

L'importanza dell'acqua nell'infanzia e l'errore di sostituirla con altre bevande

L'acqua ha funzioni di vitale importanza nel corpo, come promuovere la concentrazione e le prestazioni cerebrali, aiutare a regolare la temperatura corporea, trasportare i nutrienti alle cellule o assistere nella digestione del cibo.

Al contrario, la sua mancanza si manifesta con distrazione, irritabilità, stanchezza e persino apatia, sintomi di cui bisogna tenere conto per prevenirli e cercare di evitare che si manifestino.

Sebbene l'acqua sia trascendentale per tutta la vita, l'infanzia è una fase particolarmente sensibile in termini di bisogni. I bambini hanno bisogno proporzionalmente di più acqua degli adulti per diversi motivi:

- Hanno più difficoltà degli adulti a regolare e mantenere la temperatura corporea, quindi se fa caldo, il rischio di disidratazione è ancora più alto.

- Spesso non sono in grado di rilevare i segnali di allarme del corpocome secchezza delle fauci quando si ha sete, fino a quando non è troppo tardi.

- Sono più attivi degli adulti, sempre in movimento e non sempre alla ricerca dei luoghi più consoni, come l'ombra d'estate.

- L'acqua nell'infanzia è fondamentale per la loro crescita.

Le raccomandazioni, in condizioni di temperatura normali e l'esecuzione di una normale attività fisica, sono approssimativamente intermedie da quattro a cinque bicchieri d'acqua al giorno per i bambini di età compresa tra uno e tre annie aumentando progressivamente la quantità da 4 anni per raggiungere i circa 8 bicchieri consigliati dall'adolescenza all'età adulta.

L'acqua non proviene solo dalla bevanda, ma ovviamente, alcuni cibi lo contengono già, quindi non è strettamente necessario bere quel numero di bicchieri d'acqua, ma quello sarebbe il fabbisogno totale, coperto da tutti gli alimenti della dieta.

Tuttavia, quando i genitori cercano di mantenere i loro figli idratati, a volte si ricorre a bevande che non sono acqua e che, lungi dal risolvere il problema, possono provocarne una maggiore. Sostituire l'acqua durante l'infanzia con altre bevande è un errore:

- Da un lato, la salute dentale dei bambini è peggiorata negli ultimi decenni, e in gran parte è dovuto alla quantità di bevande dannose per i denti che esistono alla portata dei più piccoli.

- D'altra parte, il sovrappeso, oltre a cattive abitudini alimentari e di esercizio fisico, è dovuto anche ad un aumento dell'assunzione di bevande altamente consigliate.

La tendenza che si osserva è allarmante, i bambini bevono sempre meno acqua, consumando invece bevande estremamente caloriche, oltre che cariogeno. In questo gruppo sono compresi non solo quelli il cui contenuto di zucchero è elevato, come frullati e succhi, naturali o industriali, ma anche bevande gassate o gassate, i cui acidi attaccano lo smalto dei denti, lasciando spazio allo Streptococcus mutans, il batterio Causa principale della carie dentale , aderisce al dente, migliorando l'aspetto delle cavità.

Non è necessario costringere il bambino a bere, ma avere sempre acqua, e solo acqua, a portata di mano.

Puoi leggere altri articoli simili a L'importanza dell'acqua nell'infanzia e l'errore di sostituirla con altre bevande, nella categoria Nutrizione infantile in loco.


Video: LIMPORTANZA DELLACQUA. (Gennaio 2022).